SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I Ds se la prendono con il presidente del consiglio comunale, Giorgio De Vecchis. “Del sindaco non riusciamo a meravigliarci – commenta Giovanni Gaspari in veste di capogruppo Ds – perché le delusioni sono alte se le aspettative sono alte. Il livello d’attesa per quanto riguarda Martinelli è basso, quindi non può deluderci. Dal presidente del consiglio, uomo non prestato alla politica ma da sempre parte attiva, non c’aspettavamo questa provocazione. Anche nell’epoca del governo Berlusconi, notoriamente al di fuori della storia dei partiti, le camere non sono convocate quando ci sono i congressi nazionali: a San Benedetto, in concomitanza di quello del più importante partito d’opposizione, s’indice un consiglio comunale?.
Gaspari annuncia che i quattro consiglieri Ds saranno ovviamente al congresso e che non è cosa certa che il consiglio comunale di giovedì non si faccia. Riferendosi al sindaco, Gaspari cita la massima di Match, ripresa dalla “Legge di Murphy della sinistra?: “Uno sprovveduto in un posto importante è come un uomo in cima ad una montagna, tutto gli sembra piccolo ma lui sembra piccolo a tutti?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 437 volte, 1 oggi)