SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Pareggio contro il Sora, pareggio contro il Cittadella, sconfitta con la Vis Pesaro. In attesa di incontrare il Martina ultimo in classifica, la Samb verifica che contro le ultime in classifica non è riuscita a realizzare tanti punti.
Colpa del caso o delle impostazioni tattiche degli avversari? La realtà sta nel mezzo. I rossoblù si stanno reggendo grazie ad un centrocampo superlativo (eccezionali Amodio, Bogliacino e Cigarini), e una difesa che gioca costantemente con tre marcatori e che, coperta a dovere dal reparto mediano, non sbaglia un colpo.
Il gioco, tranne nelle gare contro Chieti e Spal, è stato sovente arioso, organizzato e vivace. Purtroppo contro Lanciano e Sora a fronte di almeno dodici nitide occasioni da gol la Samb ha segnato solo una volta. L’attacco è dunque il reparto sotto osservazione?
Piano con i processi. Fino ad ora nel reparto avanzato hanno giocato Vidallè, Martini, Gutierrez, Favaro e Chiurato con il contagocce, Bogliacino nel finale delle due vittorie in trasferta (Foggia e Fermo).
Martini si è riscoperto punta quasi casualmente ma è quello che sembra avere le migliori capacità di “vedere la porta?: anche ieri l’ha dimostrato andando alla conclusione per ben tre volte nel primo tempo. Resta comunque una seconda punta che all’occorrenza può giocare da ala pura.
Vidallè è partito male a causa di una condizione fisica non ottimale ma a partire dalla partita di Reggio ha sfoderato diverse buone prestazioni. Con i piedi non è un fulmine ma ha realizzato tre gol di testa veramente pregevoli. È un centravanti atipico perché torna spesso ad aiutare i compagni di centrocampo. Ieri, dopo la partita, era molto abbacchiato: viene criticato oltremodo per le sue prestazioni, anche se fino ad oggi ha fallito solo un’occasione clamorosa a Chieti. È inoltre l’unico centravanti che la Samb può permettersi.
Gutierrez resta un’incognita: sembra fumoso in area anche se ha grandi doti tecniche che ha messo in mostra in poche occasioni. A Chieti, agendo da esterno destro, ha disputato la sua migliore gara. Le sue giocate migliori avvengono proprio quando parte da esterno e ha la possibilità di saltare l’uomo entrando in area.
Favaro a nostro parere è un piccolo gioiello che però non ha avuto l’opportunità di esprimersi al meglio. È entrato nei minuti finali contro il Giulianova e per poco la Samb non vinceva la partita. È entrato nel finale con la Vis e ha dato ancora una scossa alla squadra che, tentando di ripetere quanto non avvenuto con il Giulianova, ha attaccanto in inferiorità numerica subendo invece il gol dello 0-1.
Chiurato è un giovane che deve maturare ancora esperienza in un campionato come quello della C: nelle sue apparizioni non ha lasciato ricordi particolari, anche se è dotato di un’ottimo colpo di testa.
Bogliacino, centrocampista offensivo, potrà sicuramente tornare utile come seconda punta: le sue doti tecniche sono tali che può fare la differenza anche in questo ruolo.
Aspettando Pompei (rientro previsto non prima di due mesi) e l’arrivo di una punta (Florian Mirtaj non rientra nel progetto Samb), questi sono i giocatori a disposizione della Samb. E non è poco.
GUTIERREZ. Il cileno Julio Gutierrez ha prolungato il contratto con la Samb fino al 2006.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 417 volte, 1 oggi)