SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La riunione dei sindaci del distretto sanitario è stata rinviata,; oltre al vicesindaco di San Benedetto Pasqualino Piunti, erano pochi i presenti: il sindaco di Grottammare Merli, quello di Ripatransone D’Erasmo e l’assessore alle politiche sociali di Cupra Marittima Cameli. Assenze motivate dalla concomitanza dell’incontro con altri impegni istituzionali.
“Questa riunione – dichiara Piunti – aveva lo scopo d’invitare i sindaci a votare, nei propri consigli comunali, la mozione che il comune di San Benedetto ha votato all’unanimità, una mozione per spingere lo sviluppo del “Madona del soccorso?. Con i presenti e, telefonicamente, con il sindaco di Acquaviva Infriccioli, abbiamo concordato di contattare gli assessori regionali Agostini e Melappioni, il primo al bilancio e il secondo ai servizi sociali, ed invitarli alle nostre riunioni?.
Piunti, venuto a conoscenza che il Rotare club d’Ascoli Piceno ha donato un macchinario, chiamato craniometro, al Mazzoni, teme che si possa ripetere quanto avvenuto nel 2001 per emodinamica. “L’iniziativa del Rotary è lodevolissima – commenta il vicesindaco – ma temo sia un segnale che spinga neurochirurgia ad Ascoli Piceno?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 609 volte, 1 oggi)