MONTEPRANDONE – Dopo sei vittorie consecutive sul proprio terreno di gioco, la Maceratese viene bloccata sullo 0-0, da una arcigna B. Nazzaro, che si è difesa bene per tutto l’incontro. Da parte locale molte recriminazioni per un arbitraggio non all’altezza della situazione, con mister Nocera espulso nel finale per proteste.
Continua l’altalena al secondo posto, questa settimana occupato dalla Civitanovese, che ha liquidato sul proprio terreno di gioco, la pratica, tutt’altro che agevole, JVRS con un gol di Bissutti ad un quarto d’ora dalla fine.
Deludente pareggio interno per il Caldarola contro il fanalino di coda Mondolfo, che era anche passato in vantaggio con un gol di Ruggieri, pareggiato poco dopo da un rigore di Casoni.
Torna alla vittoria anche la Vigor, e lo fa con un gol di Traiani, ai danni di un Matelica all’ultimo posto solitario della classifica.
Spettacolare e piena di gol la sfida tra Jesina e P.S.Elpidio finita 5-3; per i leoncelli i gol sono stati realizzati da Polverari (doppietta), Cabello, Erbuto e Langiotti, per gli ositi Giacchetti, Bassarelli e Carmeni.
Vince anche il Lucrezia per 3-1 ai danni di una M.giorgiese sempre più in crisi e in piena zona retrocessione, i gol di Canino per i gli ospiti e di Bruno, Bacchiocchi e Mancini per i locali.
Negli anticipi di sabato importanti successi interni per il Centobuchi, 1-0 sulla R.Vallesina, e Camerino, 4-3 sull’Acqualagna.
Ha riposato l’Urbisaglia.
Classifica:
MACERATESE 34, CIVITANOVESE 25, CALDAROLA 24, VIGOR 22 JESINA 22, CENTOBUCHI 22, ACQUALAGNA 18, B.NAZZARO 17, URBISAGLIA 17, REAL VALLESINA 17, P.S.ELPIDIO 17, CAMERINO 16, LUCREZIA 15, MONDOLFO 11, M.GIORGIESE 11, JVRS ASCOLI 11, MATELICA 10.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 264 volte, 1 oggi)