SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per la Samb una vittoria contro il Sora nella gara di domani vorrebbe dire, quasi sicuramente, tirarsi definitivamente fuori dal pericolo dei play-out (il distacco dalla quint’ultima salirebbe ad almeno dieci punti!). Contemporaneamente, se arrivassero i tre punti, la Samb entrerebbe definitivamente nel novero di squadre che, nel girone di ritorno potrebbero aspirare ad una posizione play-off.
Con un organico leggermente aumentato nel numero (in arrivo un attaccante, un difensore e forse un centrocampista), il recupero di Dominguez (già domani, per la prima volta, tra i convocati) e una posizione di classifica invidiabile, la Samb, a partire da gennaio, quando inizierà un secondo campionato (e il Napoli recupererà posizioni: vuole acquistare Pià, Fontana e Capparella…), potrà partire con buone ambizioni.
Prima però occorre vincere le resistenze del Sora di Capuano, formazione che negli ultimi quattro incontri ha perso solo una volta contro i rossoblù, mentre è riuscita a vincere due partite, di cui una, clamorosa, lo scorso campionato…senza effettuare un tiro in porta. I bianconeri laziali, con ogni probabilità, si schiereranno sulla difensiva anche se hanno attaccanti molto temibili e rapidi.
Queste le probabili formazioni:
SAMB: Spadavecchia, Taccucci, Colonnello, Amodio, Zanetti, Femiano, Gutierrez, Cigarini, Vidallè, Bogliacino, Martini. A disp: Di Dio, Gazzola, Dominguez, Tedoldi, De Rosa, Favaro, Chiurato. All. Ballardini.
SORA: Di Girolamo, Cianfarani, Capezzuto, Parisi, Fumai, Campo, Ferraresi, Morleo, Costanzo, Caputo, Magliocco. A disp: Ripa, Carnevali, Luciani, Bricca, Pollini, Cangi, Morello. Allenatore Ezio Capuano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 378 volte, 1 oggi)