SORA – Vigilia vibrante in casa ciociara. L’appuntamento al Riviera delle Palme di domani pomeriggio è di quelli che contano: la Vis Pesaro (a pari punti col Sora in graduatoria) gioca in casa contro il Giulianova, il Martina (ultimo in coabitazione) va a fare visita ad un Napoli nell’occhio del ciclone dopo la disfatta di Foggia, mentre il Cittadella se la dovrà vedere contro il Lanciano, in casa . Impegni facili per nessuna delle quattro compagini in piena zona play out, ma determinati risultati potrebbero, alle 16.15 di domani, scaraventare la squadra di Eziolino Capuano addirittura in ultima posizione.
Occorrono attenzione e nervi saldi sul prato dello stadio marchigiano. E’ vero che i rossoblù sinora hanno incontrato le maggiori difficoltà proprio tra le mura amiche, mettiamoci anche l’ultimo precedente (0-1, gol di Battisti) favorevole ai colori bianconeri, oppure il fatto che primo o poi la dea bendata si dovrà ricordare del Sora – non troppo fortunato né contro il Napoli né tanto meno al cospetto del Benevento – in ogni caso i motivi che inducono ad un prudente ottimismo terminano qui. Inutile aggrapparsi alla cabala o a chissà quale altra farneticazione cervellotica.
Mister Capuano ieri pomeriggio nella seduta svoltasi al Claudio Tomei ha un poco mischiato le carte pur lasciando intendere che per la gara di San Benedetto del Tronto ci saranno delle novità: prime fra tutte i rientri di Cianfarano in difesa e di Morleo a centrocampo. Non è escluso che in porta vada il sorano doc Mario Di Girolamo, secondo del portosangiorgiese Francesco Ripa, tra i maggiori colpevoli della sconfitta di tre giorni fa contro i sanniti. Mancherà sicuramente Fabrizio Antonini, ancora sofferente per lo stiramento alla caviglia che lo ha bloccato dopo il match del San Paolo; per sostituirlo si profila un ballottaggio tra Campo e l’ex Fermana Luciani. Appare scontata la conferma di Giovanni Costanzo sulla fascia destra anche se ieri Capuano vi ha provato l’ex Arezzo Francesco Cangi, come non ci sono dubbi in merito alla coppia d’attacco che tenterà di scardinare la forte difesa sambenedettese: Caputo-Magliocco.
Per quanto concerne il modulo infine può darsi che il tecnico ciociaro decida di insistere ancora col 4-4-2 (“sposato? proprio nella gara interna col Benevento per far fronte alla vivacità dell’esterno giallorosso Massaro), specie se mister Ballardini dovesse optare per la riproposizione del tridente offensivo ammirato a Lanciano. Modulo a parte, i bianconeri sono chiamati ad invertire la brutta piega che in quest’ultima settimana ha preso la loro classifica. Samb permettendo, ovviamente.

Il probabile Sora al Riviera delle Palme:
(4-4-2) Di Girolamo, Cianfarani, Capezzuto, Parisi, Fumai, Campo, Ferraresi, Morleo, Costanzo, Caputo, Magliocco. A disposizione: Ripa, Carnevali, Luciani, Bricca, Pollini, Cangi, Morello. Allenatore Ezio Capuano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 401 volte, 1 oggi)