ANCONA – Dopo essere passata in IV commissione, anche la II, la commissione bilancio licenzia l’atto istitutivo della Riserva naturale della Sentina. Il consigliere regionale dei Verdi, Pietro D’Angelo, relatore dell’atto è molto soddisfatto del passo avanti compiuto dalla Regione Marche, alla luce del fatto che l’iter deve essere completato entro il 2004 per non perdere la copertura finanziaria. Per questo motivo, con un provvedimento d’urgenza, l’istituzione della riserva è stata inserita come secondo punto all’ordine del giorno del consiglio regionale del prossimo 14 dicembre.
D’Angelo afferma che ormai si sia giunti al raggiungimento di un traguardo storico di valorizzazione della vocazione di un’area ad alta valenza naturalistica. Il consigliere conclude affermando: “Ritengo che, da giovedì prossimo, tutti coloro che hanno voluto e si sono adoperati per raggiungere questo obiettivo, potranno essere ben soddisfatti. Potranno cominciare a lavorare nel proseguo di un iter che dovrà togliere la Sentina dallo stato di abbandono e degrado in cui è ora, sia per i cittadini sia per la qualificazione dell’offerta turistica del comprensorio”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 423 volte, 1 oggi)