SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel prossimo numero di “Sambenedettoggi-Riviera delle Palme News?, in edicola da domani in tutte le edicole, troverete, oltre alla consueta anteprima di Samb-Sora (cinque pagine ricche di notizie e statistiche), alla panoramica sugli sport minori (calcio a 5, pallamano, volley), alla cultura (Arnoldo Foà a Ripatransone), al territorio della Riviera delle Palme (tra l’altro intervistato il consigliere di A.N di Monteprandone Giandomenico Camilli, alle tradizioni sambenedettesi (la Fiera di Santa Lucia), in primo piano, anche questa settimana, ci saranno due temi importanti.
Per quanto riguarda la nostra indagine sui quartieri abbiamo sentito Nicolino Piunti, vicepresidente del comitato San Filippo Neri (interessante il suo parere sul Ballarin).
Continua inoltre la nostra inchiesta sul Piano Regolatore. Dopo aver ascoltato il Sindaco, abbiamo intervistato Giovanni Gaspari, capogruppo diessino in Consiglio Comunale, che ha puntigliosamente ribattuto le dichiarazioni rilasciata a Sambenedettoggi dal Sindaco Martinelli una settimana prima. Di seguito poniamo un piccolo stralcio dell’intervista.
San Benedetto ha bisogno di fare un nuovo PRG perché sono scaduti i vincoli del Piano del 1985. Se per ogni abitante occorrono 27 m2 di aree verdi, questo vuol dire che bisogna reperire 1,5 milioni di metri quadrati di territorio per questo scopo. Si può fare: o pagando, e servirebbero 150 milioni di euro (improponibile per le casse comunali), o cercando di accordarsi con i privati. Questa sarebbe la vera domanda da porsi sul Piano Regolatore.?
Perché ‘sarebbe’?
“Perché credo che le varie forze della maggioranza non stiano facendo un braccio di ferro su come reperire i 27 m2 di aree verdi.?
E su cosa starebbero discutendo, allora? Perché ci sono state tante critiche attorno al Piano Regolatore?
“Domanda da porre ai diretti interessati.?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 495 volte, 1 oggi)