SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una scossa di terremoto del V-VI grado della scala Mercalli (corrispondente a 4.0 di magnitudo) si è verificata intorno alle 3.44 nella provincia di Teramo.
Secondo quanto riferito dalla sala operativa della Protezione Civile l’epicentro è stato localizzato tra i comuni di Torano Nuovo, Sant’Omero, Sant’Egidio alla Vibrata e Nereto ma il sisma è stato avvertito anche nella provincia di Ascoli. La terra ha tremato, infatti, con particolare intensità a S.Benedetto e in tutta la Vallata del Tronto. La scossa, preceduta da un boato, si è protratta per lunghi, interminabili secondi. La scossa è stata di tipo “sussultorio”, testimoniata dal fatto che al termine del sisma i lampadari e altri oggetti non avevano alcun tipo di ondulazione.
Grosso spavento per la popolazione. In molti si sono svegliati nel pieno della notte preoccupatissimi: visibili numerose finestre illuminate dalle luci interne.
Non risultano al momento danni a persone o cose.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.245 volte, 1 oggi)