C’era una volta una coppia di attaccanti composta da Michele Sergi ed Andrea Soncin che faceva sognare la tifoseria rossoblù e che ne se andò con la Samb nel cuore per sempre. Ma quando l’hanno incontrata per la prima volta non hanno avuto (giustamente) pietà, essendo prima di tutto grandi professionisti. Anche oggi Soncin come due anni orsono Sergi a Benevento ha trafitto il cuore dei tifosi sambenedettesi realizzando il gol del pareggio. La Samb al “Guido Biondi? è abbonata all’ 1-1: per la quarta volta negli ultimi quattro incontri la partita è finita con questo punteggio ! Dopo Palladini,Napolioni, Scandurra è toccato a Vidallè (al primo gol in trasferta) sigillare il risultato finale. Tra nebbia e fumogeni ben poco hanno potuto vedere i circa 400 tifosi rossoblu’ in curva: anche oggi i tifosi avversari hanno onorato la memoria di Massimo “Cioffi? con uno striscione esposto prima della partita. La Samb conquista il decimo punto in trasferta su sette incontri, ma soprattutto dimostra una grande condizione fisica, incredibile se consideriamo che la preparazione pre-campionato è completamente saltata. Come il Chieti e la Spal anche il Lanciano è stato completamente annichilito nella ripresa! Il problema sarà mantenere questa eccezionale condizione fisica anche domenica prossima: quattro partite in soli quattordici giorni, campi pesantissimi e la rosa ridotta all’ osso (anche oggi hanno giocato i soliti 11 tranne Tedoldi; Cigarini e Colonnello non hanno saltato un minuto dall’ inizio del Campionato!) sono gli ostacoli da affrontare prima della sospiratissima sosta. Porta bene…Beni in panchina: con lui la Samb non perde mai ( vittoria in casa col Benevento, pareggio in trasferta a Reggio Emilia ed oggi) per cui domenica al “Riviera? col Sora per Eziolino Capuano saranno guai….

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 753 volte, 1 oggi)