SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non se l’aspettava un successo così Davide Ballardini. Quando la gara stava scemando verso un pallido 0-0 ecco tirar fuori dal cilindro rossoblù il bomber Martini che di testa (addirittura!) ha sancito la vittoria della Samb. “Martini è entrato quando si è iniziato ad intravvedere più spazio in campo. Vidallè, Gutierrez, Chiurato e lo stesso Martini hanno giocato molto bene. Non trovo giusto che la gente critichi i primi due�.
Sulla gara incolore della sua squadra Ballardini ha le sue motivazioni. “Abbiamo sofferto per via di un campo scivoloso e reso pesante dalla pioggia. La Spal è apparsa squadra compatta con buoni giocatori. Difendevano in otto, non lasciavano spazi e si coprivano bene. Bisognava dar loro meno riferimenti possibili così ho cercato diverse combinazioni in velocità�.
Ballardini commenta anche il gol mancato da Chiurato davanti alla porta: “L’importante era che il ragazzo si trovasse lì. È vero che un cross proveniente dalla destra va calciato con il destro. In quella circostanza se avesse colpito con il sinistro sarebbe andata meglioâ€?.
Il quinto posto non lo esalta: “Dobbiamo far bene fino alla fine, oggi abbiamo mostrato grande cuore nonostante la sofferenza. È stata un’altra gara disputata bene. E se il Rimini è primo facciamolo salire visto che sono anni che spende per fare il salto di qualità, Napoli permettendo�.
Rammaricato il tecnico Allegri: “Siamo dispiaciuti per questa sconfitta venuta sul finire dell’incontro. Lo 0-0 sarebbe stato il risultato più giusto visto che entrambe le squadre hanno creato poco. Soltanto un episodio poteva cambiare le sorti dell’incontro e così è stato. Non abbiamo rischiato nulla. Una nostra distrazione ci ha punito troppo severamente�.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 371 volte, 1 oggi)