SAN BENEDETTO DEL TRONTO – D’Ippolito: Partita soffertissima. Forse siamo stati penalizzati dall’arbitro che nel primo tempo ha invertito alcuni falli. Vidallè subiva fallo e l’arbitro fischiava a favore della Spal. Il risultato per me è più che giusto, la Spal non ha fatto un tiro in porta. Noi abbiamo sofferto il terreno pesante, i nostri giocatori, prediligono, per le loro caratteristiche il terreno asciutto. Fino ad oggi solo con il Benevento abbiamo avuto la possibilità di giocare sul terreno asciutto. Quelli conquistati oggi sono tre punti d’oro, per raggiungere il nostro obiettivo che resta la salvezza. Il mercato di gennaio? È presto, ma siamo alla ricerca di un difensore e di un attaccante per rimpinguare una rosa esigua.
Pierobon: Il risultato più giusto , per quello che hanno fatto le due squadre era il pareggio. La Samb, però, ci ha creduto fino in fondo ed alla fine è stata premiata. Nell’occasione del gol di Martini la difesa è salita troppo lasciando tre calciatori della Samb liberissimi davanti alla porta. Mi dispiace non aver continuato la serie positiva. Non perdevamo da quattro incontri .
Chiurato: oggi ho avuto una buona occasione per ripagare il Mister della fiducia, purtroppo sono stato ingannato dal “ buco “ del difensore. Mi sono trovato la palla troppo sotto ed ho calciato alto.
Le due squadre hanno giocato sullo stesso livello, anche se sono state penalizzate dalle condizioni del terreno di gioco. Questi tre punti ci permettono di andare a Lanciano più tranquilli.
Cigarini:campo pesante che non ci favorisce. Noi siamo bravi ad andare in velocità, ed oggi non era possibile. Oggi ci è andata bene, questi tre punti che ci volevano. Non vincevamo da tre domeniche ed ora concentriamoci sulla partita di Lanciano. Partita difficile? Tutte le partite sono difficili e nessun avversario ci sta a perdere.
Martini: sono piccolo ma salto. Bogliacino mi ha dato una buona palla , mi sono staccato più che potevo ed ho insaccato alle spalle di Pierobon.Vi prego , non facciamo polemiche. Quando il Mister ci chiede di entrare noi dobbiamo fare il nostro dovere: dare freschezza al reparto avanzato. Oggi mi è andata bene perché ho anche realizzato il gol della vittoria. Non era facile giocare contro questa Spal che era ben messa in campo , con una difesa arcigna che ci ha concesso poco. Un episodio ci ha dato ragione ed i tre punti.
Vidallè: nel primo tempo l’arbitro mi ha fischiato qualche fallo di troppo. Il difensore commetteva fallo ed io venivo punito: Il risultato mi sembra giusto perché la Samb ha voluto vincere. Mister Ballardini ha inserito due punte nel finale, segno evidente che ha creduto nella vittoria , nelle nostre possibilità. Oggi ho avuto poche occasioni, spesso la palla era troppo alta, a volte era troppo lunga. Noi preferiamo, per il nostro gioco, il gioco a terra, con scambi rapidi. Fisicamente questa Samb sta bene, stiamo lavorando bene e dopo la sosta natalizia staremo ancora meglio.
Gianni Rosati: attualmente sono consulente di mercato della Spal e della Reggina ed ho una società di procura che si chiama Team Service. Oggi ero qui per vedere all’opera Chiurato e Consonni. Ho visto due belle squadre, giocare un buon calcio malgrado il terreno pesante. Non è facile vedere sui campi di C partite come queste. Il risultato più giusto era il pareggio, per quello che si è visto in campo, ma la Samb ha sfruttato al meglio l’unica occasione che ha avuto. Il giocatore più interessante del girone? Senza dubbio Cazzola della Vis Pesaro. Lo vedrete presto in serie A.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 631 volte, 1 oggi)