GROTTAMMARE – La dodicesima giornata del campionato di Serie C1 la si può definire tutto sommato positiva. Il Futsal Grottammare si sbarazza del Futsal Porto San Giorgio in maniera abbastanza netta e si avvicina alla zona play-off che è alla portata di Mora e compagni. Tale potrebbe essere agguantata già la prossima settimana (lunedì 6 dicembre), nella quale vi sarà il recupero casalingo contro la Jesina. Insomma, i bianco-azzurri sono tornati al livello che gli compete.
La Tecno-Radio Azzurra, seppur a piccoli passi, sta cercando di risalire la china. Il trittico difficile di gare, tra campionato e coppa, è stato superato con alti e bassi ma con una nuova convinzione: i sambenedettesi non meritano l’ultima posizione che attualmente occupano in classifica, seppur in coabitazione. Molte le attenuati per mister Aureli, ma ora occorrono i fatti…ovvero i punti. Le ultime tre gare di campionato debbono essere fruttifere: ve n’è la possibilità.
Innanzitutto, occorre vincere la prossima gara casalinga contro la Pagnoni Pesaro per quello che attualmente può essere definito un vero e proprio scontro salvezza. I Pesaresi sopravanzano i rivieraschi di un sol punto: la vittoria è obbligatoria. Match abbordabile anche per il Grottammare che in casa dell’Autolelli ha il modo di consolidare la propria posizione.
In C2 la musica non cambia: la SBT F.C. esce malconcia dal match contro il Libero Sport in quel di Ascoli Piceno e mantiene solitaria l’ultima posizione in classifica. E la prossima giornata non è delle più semplici, dato che i sambenedettesi riceveranno il forte Picchio C/5, formazione nella quale militano anche buone individualità del calcetto sambenedettese

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 230 volte, 1 oggi)