Finora dopo diciassette votazioni, Gaspari è ampiamente in vantaggio con 760 voti contro i 340 di Colonnella. Aspre fin qui sono state le polemiche tra i due schieramenti soprattutto dall’entourage dell’ex Presidente della Provincia, sul modo con cui sono state condotte le operazioni di voto in alcune sezioni, soprattutto a Comunanza, dove già sembra pronto un ricorso da parte di Colonnella da inoltrare alla commissione di garanzia, e a Spinetoli dove i votanti non hanno firmato il registro. In questo clima da notte dei lunghi coltelli, che domani si andrà a votare a Monteprandone, dove ci sono 313 iscritti, e per una buona percentuale, sostenitori dell’ex Presidente della Provincia.
Quindi sulla carta un appuntamento favorevole per Colonnella, che spera di ridurre notevolmente il suo distacco da Gaspari, per tentare poi una clamorosa rimonta e vincere in volata, nelle successive tornate elettorali, questa sfida che sta tenendo con il fiato sospeso il mondo politico della sinistra, che potrebbe, anche se nessuno lo dice apertamente, creare una spaccatura, con due anime diverse collocate nello stesso schieramento.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 87 volte, 1 oggi)