SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Avevano fatto un ricco shopping prenatalizio utilizzando 12 carte di credito falsificate ma i carabinieri di San Benedetto li hanno prontamente bloccati. Protagonisti della vicenda due cittadini rumeni, Denitiu Caius Rufus, 40 anni, e Alexandru Daniz, 21, quest’ultimo uscito appena due giorni fa dal carcere di Marino del Tronto.
La coppia si sarebbe recata sabato scorso a Bari e avrebbe acquistato una serie di beni, tra cui due telefoni cellulari e due videocamere. Il tutto per un conto di circa 10.000 euro. Poi, una volta finito lo shopping prenatalizio, sono tornati nelle Marche, a bordo di una Fiat Tempra. I rumeni non avevano però fatto i conti con i carabinieri di San Benedetto, che sabato notte, intorno alle 2, li hanno intercettati e arrestati, sequestrando il bottino.
Il materiale recuperato ammonta a circa 10.000 euro. L’auto è stata sequestrata mentre gli arrestati sono stati tradotti presso la casa circondariale di Ascoli, a disposizione dell’autorità giudiziaria.
I militari dell’ Arma sono da tempo impegnati in una serie di controlli contro il fenomeno delle carte di credito falsificate.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 719 volte, 1 oggi)