GROTTAMMARE – Il Nucleo Tutela patrimonio Culturale dei Carabinieri ha riconsegnato ai fedeli della Chiesa di S. Agostino e a tutta la cittadinanza, la statua di San Biagio, trafugata dalla chiesa di Grottammare il 27 gennaio di due anni fa. Il furto era avvenuto dopo la messa vespertina del sabato, durante la quale i ladri si erano intrufolati per poi dileguarsi dopo la chiusura della chiesa portando via le due statue dei Santi. L’opera, ritrovata nel giugno di quest’anno, appartiene alla cosidetta ‘arte povera’ marchigiana, e raffigura il santo protettore della gola e dei funari.
Il sindaco Luigi Merli ha commentato soddisfatto la conclusione positiva della vicenda: “La statua non rappresenta solo un’opera di pregevole qualità artistica ma è grande anche il valore affettivo di tutta Grottammare che si riappropria di un ulteriore tassello della sua storia e della sua memoria storica.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 222 volte, 1 oggi)