Fermana-Lanciano 1-0: Entusiasta Cari, tecnico dei canarini: “Abbiamo vinto, con merito, una partita combattuta contro un avversario temibilissimo. Siamo stati bravi a non perdere la testa dopo i primi venti minuti, quando il Lanciano aveva in mano le redini dell’incontro e ha creato qualche buona occasione. Poi siamo venuti fuori noi e a inizio ripresa abbiamo piazzato il colpo risolutore.? Per gli abruzzesi parla capitan Nassi: “Forse il risultato di parità avrebbe meglio espresso l’andamento della gara. E se l’arbitro non avesse convalidato il loro gol, che mi dicono irregolare per fuorigioco, probabilmente la gara sarebbe terminata sullo a reti bianche. Ma una sconfitta ci può stare. Soprattutto contro questa Fermana, che reputo quadrata in tutti i reparti.?

Martina-Foggia 1-1: Recrimina Chiancone, coach degli ionici: “Per come abbiamo affrontato la gara forse meritavamo qualcosa in più. L’occasione del raddoppio la abbiamo sciupata malamente e alla fine siamo stati puniti, come sempre ci capita, nell’unica nostra disattenzione. Comunque non ho nulla da rimproverare ai miei ragazzi.? Appagato Giannini, trainer dei dauni: “E’ un pareggio che ci soddisfa, viste le assenze importanti, di giocatori come Erra, Mounard, Catalano e Stroppa. Ad ogni modo è sceso in campo il Foggia. E dovevamo incamerare punti. In alcuni frangenti abbiamo sofferto, ma poi siamo stati capaci di raddrizzare il match.?

Padova-Napoli 1-0: Radioso Ulivieri, alla guida dei veneti: “E’ stata una bella partita. La squadra ha gestito bene il vantaggio iniziale, anche grazie ad alcuni errori del Napoli. A un certo punto penso che loro avessero voglia di cambiare assetto, ma non hanno osato. Indipendentemente dal momento contingente, ritengo che i partenopei arriveranno primi. Hanno in rosa giocatori da serie B e serie A. E sanno giocare bene. Per il Padova, invece, l’obbiettivo è fare bene anche a Benevento e proseguire con questa mentalità. Chiedo alla curva di sostenerci anche quando dopo una prestazione positiva si perde.? Furente Ventura, al timone dei partenopei: “ Non sono soddisfatto, perché abbiamo regalato un tempo al Padova. Nel primo tempo il Napoli non era il Napoli. Poi c`è stata la solita reazione, ma non è che tutte le volte possiamo reagire solo dopo che abbiamo subito gol. Ci sono mille piccole cose che non stanno girando per il verso giusto. Molti di questi giocatori hanno qualità, ma devono tirar fuori la personalità. Se dobbiamo esprimere un calcio propositivo non possiamo buttarla sempre in avanti aspettando qualche spizzicata o qualche rimpallo favorevole. Il mio rammarico è che conosco i giocatori e so quello che possono fare. Ecco perché sono arrabbiato, non per la sconfitta, ma per il fatto che loro possono dare mille volte di più.?

Reggiana-Vis Pesaro 1-0: Sereno Giordano, responsabile tecnico dei granata: “Era ora che vincessimo una partita solo per 1-0. Con un po’ più di coraggio potevamo chiuderla prima. Comunque abbiamo disputato la prima frazione più bella di tutta la stagione.? Elogia i suoi Piccioni, allenatore dei marchigiani: “Abbiamo giocato una grandissima gara e, nonostante ciò, torniamo a mani vuote e con tanto rammarico. Nella ripresa abbiamo avuto a disposizione parecchie palle-gol, ma Paoletti è stato bravissimo. Comunque sono soddisfatto per la prestazione dei miei ragazzi.?

Rimini-Cittadella 2-0: Attenta la disamina di Acori, sulla panchina della capolista: “In settimana avevamo previsto che sarebbe stata una gara molto dura e non ci eravamo sbagliati. Il Cittadella, ben organizzato, ci ha impedito di giocare; ma noi siamo stati pazienti e dopo aver tessuto la nostra ragnatela siamo passati. Una volta in vantaggio loro si sono aperti ed è arrivato anche il raddoppio grazie a un grandissimo gol di Ricchiuti. Il campionato è ancora lungo e dobbiamo stare tranquilli, però quella di oggi è una vittoria importante, perché abbiamo dato una grande prova di maturità.? Maran, coach dei granatieri: “Mi dispiace per la sconfitta, visto che siamo riusciti a mettere in difficoltà la prima della classe lottando per tutta la partita. Al primo errore siamo andati sotto, ma la prestazione è stata positiva. Ho visto il Rimini che mi aspettavo, una squadra che merita di stare in vetta alla classifica.?

Sora-Giulianova 1-0 (giocata venerdì 26): Capuano, trainer dei laziali: “Voglio dedicare la vittoria a chi ha sempre creduto in me. Nella mia gestione, la squadra ha sbagliato una sola volta (ndr quella contro la Fermana) in una situazione atmosferica decisamente particolare ?) Per i giuliesi si concede il presidente Quartiglia: “L’incontro è stato deciso da un eurogol di questo ragazzo (ndr Bricca) che ha fatto prendere una certa piega alla partita. La gara è stata discreta. Peccato che a noi mancava chi potesse finalizzare, come Cozzolino, assente per la febbre.?

Spal-Benevento 0-0: Non perde la lucidità Allegri, al timone degli estensi: “Sono abbastanza soddisfatto. Abbiamo giocato una buona partita. Nel primo tempo il Benevento ci ha messo in grossa difficoltà, ma nella ripresa siamo riusciti ad arginare le loro incursioni e a giocare come sappiamo. Fisicamente stiamo bene, anche se qualche infortunio non ci permette di avere la rosa al completo.? Ottimista Benedetti, mister dei sanniti: “Nel primo tempo abbiamo dominato la partita. Meritavamo ampiamente il vantaggio. Stiamo cercando di puntare molto sulla velocità e i risultati cominciano a vedersi. Non dobbiamo pensare di essere sfortunati perché il gol non arriva, sono sicuro che continuando a esprimerci su questi livelli ci toglieremo le nostre soddisfazioni.?

Teramo-Avellino 0-0: Pungente Zecchini, sulla panchina dei diavoli: “Risultato giusto. Peccato per quel gol mancato da Chianese, che potreva regalarci i tre punti. Il rigore per l’Avellino poteva anche esserci, ma se gli irpini erano tanto più forti di noi avrebbero potuto vincere anche senza quell’episodio.? Avvelenato Cuccureddu, trainer degli irpini: “Mi spiace, ma i conti non tornano. Attorno a noi sta succedendo qualcosa di strano. Ogni domenica dobbiamo registrare un episodio su cui dobbiamo recriminare. Oggi ci è stato negato un penalty macroscopico, del quale ancora non mi capacito. Il risultato lo posso anche accettare, perché a Teramo non è facile raccogliere punti, ma …c’è sempre un ‘ma’ di troppo che ci fa recriminare.?

Fonte: datasport.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 283 volte, 1 oggi)