SPADAVECCHIA 6: chiamato in causa poche volte, quando succede l’estremo difensore pugliese si fa trovare pronto.
TACCUCCI 6: impegnato a contenere gli attacchi neroverdi – specie nel primo tempo – si fa vedere poco nella metà campo teatina. In ogni caso svolge lo “spartito? difensivo con diligenza.
CANINI 6,5: puntuale e pulito negli interventi, costituisce con Zanetti la consueta affidabile cerniera difensiva.
ZANETTI 6,5: sempre attento e concentrato il “gigante? rossoblù che quando c’è da spazzare non si fa pregare.
COLONNELLO 6: grinta, esperienza e senso tattico, questi gli ingredienti messi in campo dal capitano.
AMODIO 6: il solito lottatore in mezzo al campo, talvolta non riesce a placare la propria foga agonistica ed eccede in qualche scorrettezza di troppo. Non gli fanno comunque difetto corsa ed applicazione.
CIGARINI 6: ordinato esegue il compitino con discreta autorevolezza e sarebbe anche potuto risultare decisivo al 6’ della ripresa quando ha la palla buona, solo davanti a Ciaramellano, per sbloccare le sorti della gara.
BOGLIACINO 6,5: l’uruguaiano oltre a farsi apprezzare per le geometrie che regala a centrocampo tocca tutti i palloni destinati agli avanti rivieraschi. Peccato per la palla non agganciata in chiusura di partita su cross effettuato da Tedoldi.
TEDOLDI 5: molto impreciso nel corso della prima frazione di gioco, spesso impreciso nei traversoni, si fa notare solo per la pericolosa conclusione
GUTIERREZ 6,5: in avanti è il giocatore rossoblù che si fa maggiormente apprezzare per vivacità e idee. Purtroppo per la Samb non riesce a trovare la giocata giusta.
VIDALLE’ 5,5: si muove molto sul fronte offensivo ma non punge più di tanto. A metà ripresa poi sbaglia un gol fatto su invito di Gutierrez che aveva seminato il panico in area di rigore teatina.
MARTINI (entra al 31’ al posto di Gutierrez) : s.v. in campo troppo tardi per decidere le sorti di un incontro ormai avviato verso il pari a reti bianche.
CHIURATO (entra al 45’, prende il posto di Vidallè): s.v. pochi istanti a sua disposizione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 398 volte, 1 oggi)