SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il comitato dei commercianti di Via Montebello e Piazza Garibaldi, presieduto da Guerriero Franchi, chiede l’intervento dell’Amministrazione. In primo luogo s’evidenzia la necessità di intervenire sul mercato che attualmente ospita i commercianti di pesce e di frutta e verdura.
“Questa struttura – lamenta il presidente – è una bruttura. Chi dalla stazione arriva per la prima volta a San Benedetto del Tronto, vedendo il mercatino non avrà un’impressione positiva. Circa ottanta persone, tra commercianti e residenti, sono d’accordo con noi per smantellare l’attuale struttura per sostituirne con una nuova e decorosa?.
Il progetto, redatto gratuitamente dall’architetto Cocchiaro, anch’egli residente, prevede due nuovi chioschi in stile decò di dieci metri di diametro, in ferro e vetro, che ospiteranno i commercianti di pesce e ortaggi; un piccolo anfiteatro; un nuovo impianto d’illuminazione; molto verde e l’allargamento del marciapiede a est di Via Montebello, con lo scopo di renderlo finalmente percorribile. Su Piazza Garibaldi si chiede un intervento, promesso dall’amministrazione per la prossima primavera, per eliminare il problema degli allagamenti; una nuova illuminazione, poiché l’insufficienza di quell’attuale di notte rende la zona poco sicura e delle isole per l’attraversamento pedonale, da sempre rischioso in quella zona. Si propone anche l’uso dei parcheggi a tempo limitato, per garantire un dinamico riutilizzo dei posti auto.
Ivo Giudici, presidente della Confcommercio, commenta: “Gli elementi presenti sul piano idea sono buoni, siamo preoccupati però per i tempi d’intervento, questo progetto, non molto oneroso e di rapida attuazione, è stato protocollato stamattina e presentato all’assessore Lorenzetti il 23 novembre: speriamo sia valutato positivamente e si possa iniziare presto la sua realizzazione?.
Il vicepresidente del comitato, Domenico Braccetti, sottolinea che anche chi è ospitato nell’attuale mercatino è d’accordo: “Chi commercia col pesce dovrebbe avere l’acqua corrente e un impianto refrigerante. Cose che ora non ci sono ma che sono previste nel nostro progetto?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 607 volte, 1 oggi)