Politica. Forza Italia non si sfalda per la felicità di Augusto Evangelisti, uno dei fedelissimi di Scaltritti & C. Ulteriore conferma che le elezioni anticipate sono diventate come le mosche bianche. La posizione di Forlì non mi sembra equivoca ma mi fa venire il dubbio che le ‘poltrone’ sono ambite (troppo) ma anche la pietra dello scandalo. Perchè allora non cambiare la regola ed assegnarle per meriti specifici e non per semplice appartanenza politica? Un aspetto da sempre generatore di zizzania e di lotte intestine.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 66 volte, 1 oggi)