ASCOLI PICENO – Picchiano e rapinano una prostituta nigeraniana lungo la Bonifica ma la Questura di Ascoli riesce a rintracciarli. Responsabili del’aggressione e del furto, avvenuti lungo la strada provinciale Bonifica, nei pressi del ristorante “Tredici e mezzo”, sono due albanesi, K.C. di 42 anni e V.A di 25.
I due, dopo aver sottratto con la forza alla nigeriana una borsa contente molto denaro contante e un telefono cellulare, sono fuggiti a bordo di un auto. Il tempestivo intervento del personale dell’Ufficio prevenzione e soccorso pubblico della Questura, ha permesso di rintracciarli e bloccarli non lontano da Ascoli. Gli albanesi sono stati rinchiusi nel carcere di Marino del Tronto, a disposizione dell’Autorità giudiziaria

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 394 volte, 1 oggi)