NAPOLI – La partitella di ieri pomeriggio contro la formazione Berretti ha dato inequivocabili segnali circa l’undici che l’allenatore azzurro Giampiero Ventura schiererà domenica prossima al cospetto della Sambenedettese. Confermato il modulo: 4-4-2. La prima novità concerne il rientro – dopo la sfortunata gara interna contro il Chieti – di Terzi al posto di Accursi. Mora verrà arretrato nel pacchetto difensivo (in luogo di Bonomi) per far posto a Toledo, il quale giocherà lungo l’out di centrocampo di sinistra, mentre a destra si piazzerà Abate. In avanti la coppia Varricchio-Berrettoni, anche se nelle ultime ore non pare più così certo il forfait di Sosa, il quale ieri è stato sottoposto ad un’ecografia dall’esito più che confortante: per l’argentino un piccolo ematoma al muscolo gastrocnemio medio del polpaccio destro, niente di grave. Nel pomeriggio El Pampa ha effettuato un leggero allenamento saltando la sgambata con la Berretti e continuerà a seguire le terapie prescrittegli dallo staff medico azzurro. Ventura non demorde e spera di recuperare, in extremis, l’attaccante, così importante, come nei giorni scorsi hanno tenuto a precisare i suoi compagni di reparto, per le soluzioni offensive del Napoli Soccer.
Se proprio Sosa non ce la dovesse fare c’è comunque pronto Emanuele Berrettoni, il quale ha dichiarato :”Quella con la Samb è una partita difficile. Cercherò di dare il massimo. Il mio obiettivo? Il mio obiettivo è lo stesso di quello della società: portare il Napoli alla promozione. Il gol? Il gol non è un problema, l’importante è essere utile alla squadra e dare una buona prestazione. Varricchio? Mi trovo molto bene a giocare con lui“.
Mentre la squadra prepara l’ennesima fondamentale partita il ds Marino sonda il mercato. Ogni giorno nuovi nomi vengono accostati a quello del club di Aurelio De Laurentiis; stavolta è il turno degli attaccanti Antonio Di Natale (Udinese) e Davide Sinigaglia (Arezzo) e dei centrocampisti Ighli Vannucchi (Empoli) e Marco Capparella (Ascoli). Se son rose fioriranno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 338 volte, 1 oggi)