SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Settimana con alti bassi per il Calcio a 5 rivierasco che, ultimamente, sembra stia delineando i suoi valori. Iniziamo con il Futsal Grottammare che continua la sua marcia di avvicinamento verso le zone alte della classifica dopo una partenza stentata. Gli uomini di mister Testa, con la vittoria sull’ostico Civitanova (e con una gara da recuperare) possono agganciare la zona play-off, obiettivo alla portata dei bianco-azzurri.
Profonda delusione da parte della Tecno-Radio Azzurra Riviera delle Palme C/5 che esce con le ossa rotte dal match casalingo contro la non temibile Osimo Stazione. I sambenedettesi si trovano ora in piena zona play-out e con davanti un calendario non molto beneaugurate: sabato prossimo infatti Grossi & C. si recheranno a Fabriano per affrontare la capolista Vigor la quale, nonostante la sconfitta nell’ultima gara, sembra voler ammazzare tale campionato. Trasferta molto dura anche per il Futsal Grottammare che si recherà in casa del Futsal Macerata, formazione molto quadrata che naviga nella zona play-off del campionato di Serie C1.
Nel frattempo, a parziale consolazione per i sambenedettesi, c’è da segnalare la vittoria in trasferta della Tecno sul campo di Grottammare nel match di andata dei quarti di Coppa Italia. Dopo un primo tempo ad appannaggio dei padroni di casa, grande rimonta che portava gli ospiti alla vittoria per 7-8. Lunedì prossimo la gara di ritorno al palasport “Speca?: il passaggio del turno vale la “Final Four?.
In serie C2, ancora male la SBT F.C. che esce sconfitta dal comunque difficile campo di Montappone. Contro la Liberi e Forti i sambenedettesi reggono discretamente per poi cedere. Ora l’unico obiettivo possibile nel breve, sebbene ci si trovi solo all’ottava giornata, è quello di abbandonare l’ultima e desolante posizione di classifica: il Sarnano dista solo quattro punti i quali, tuttavia, ora sembrano un’enormità. L’occasione ottima sarà la prossima gara casalinga di campionato dove la SBT F.C. ospiterà la terz’ultima in classifica e cioè il Real Picena C/5. Non si può più sbagliare! Altrimenti la permanenza in tale serie sarà cosa dura…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 297 volte, 1 oggi)