SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’Avellino è già alle spalle, c’è Napoli davanti. Una trasferta inedita per la Serie C (ma la Samb giocò a Napoli già negli Anni Sessanta, in Serie B), che sarà sede di un vero e proprio esodo rossoblù nella città “dei mille colori?. Infatti il Centro Coordinamento Curva Nord ha già organizzato 14 pullman (uno doppio) a cui si aggiungeranno altri tre o quattro pullman esterni al CCCN. Quindi si parla di un migliaio di sostenitori che si sposteranno in pullman. A questi si aggiungono i “privati?, che raggiungeranno il San Paolo con le auto: Nuovi Orizzonti oggi ha venduto quasi settanta biglietti, mentre T.Box è stato dotato di una settantina di tagliandi. I tifosi e i rivenditori hanno deciso di assegnare prima i biglietti relativi all’anello superiore (1.400 posti) e nel caso questi terminino metteranno in vendita anche i biglietti dell’anello inferiore (1.100 posti). Il costo è di dieci euro.
NAPOLI-SAMB, GUERRA DI NERVI. Hanno cominciato a Napoli, a lamentarsi per i torti arbitrali (difficile, e parla chi non ha visto le immagini della partita Teramo-Napoli, ipotizzare che il gigante Napoli sia preso di mira al cospetto del Teramo, con tutto il rispetto…). L’operazione, è naturale, rientra in una strategia di pressione: gridare al lupo per intimorire avversari e componente arbitrale. Se lo fa la Samb o l’Avellino, resta nell’ambito locale, se la fa il Napoli riceve un trattamento da squadra di Serie A (com’è giusto che sia), ma, lo ripetiamo, ciò non deve in alcun modo alterare il giudizio del campo. Primi a lamentarsene sarebbero i tifosi del Napoli, che devono riconquistare la Serie B senza queste polemiche.
Ad ogni modo, ha cominciato il Napoli, e Mastellarini ha risposto, inviando una lettera al presidente di Lega di C Macalli sui presunti torti subiti in Samb-Avellino. Fuoco porta altro fuoco…
SQUADRA. I giocatori che ieri non hanno giocato si sono allenati al Campo Merlini.
GIUDICE SPORTIVO. Le decisioni odierne del Giudice Sportivo sono costate la prevedibile squalifica di Antonio De Rosa, giunto alla quarta ammonizione. La Samb è stata multata anche di 600 euro per il lancio di alcuni petardi di notevole potenza e per il lancio di fumogeni all’inizio del secondo tempo, cosa che ha causato la perdita di alcuni minuti di gioco.
SPADAVECCHIA. L’intervento di Ghirardello è costato sette punti di sutura al portiere della Samb Vitangelo Spadavecchia, costretto alle cure mediche a causa di un taglio sotto l’orecchio.
PARCHEGGI ALLO STADIO. Si fa sentire il presidente Umberto Mastellarini riguardo l’annoso problema dei parcheggi attorno allo stadio, lamentando, tra l’altro, che persino degli osservatori di squadre di Serie A, ieri, hanno dovuto lasciare l’auto distante dallo stadio. Mastellarini ha chiesto di incontrare il sindaco Martinelli. Una questione che dovrà essere semplificata al più presto: la Samb non andrà in Serie B, ma non può permettersi di continuare in questo pervicace blocco anche in C1. Soluzioni cercasi.
SAMB “ARGENTINA”. Vincenzo D’Ippolito non sta fermo: ha opzionato l’attaccante argentino Sebastian Jesus Vicentin, classe 1983, che nell’Angri (CND Campania) ha segnato cinque gol in quattro partite. L’anno scorso ha segnato dodici gol in dodici partite con il Lugano, nella Serie B svizzera. Era arrivato in Italia proprio grazie a Vincenzo D’Ippolito.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 464 volte, 1 oggi)