PORTO D’ASCOLI: Filipponi Si, Gaetani, Alesiani, Capecci, Palanca (73′ Meo), Induti A, Mestichelli, Filipponi Se, Del Toro, Sansoni (61′ Rocchi), Straccia (83′ Malavolta) (Induti M, Spaletra, Liberati, Ciccarelli) All. Grilli
PETRITOLI: Tassotti, Frattini, Marinangeli, Iacoponi (60′ Ciaralli), Chiurchiù (81′ Illuminati), Abbruzzetti, Di Buò, Fiscaletti, Pezzani, Mentili, Tirabassi (Virgili, Tomassini, Gramaccioni, Belletti) All. Pezza
ARBITRO: Tassotti di Fermo
RETI: 8′-18′ Del Toro, 31′ Sansoni, 50′ Mentili (P)
PORTO D’ASCOLI – La squadra del tecnico Grilli conquista il secondo successo consecutivo contro un Petritoli a volte sornione a volte reattivo. Il Porto d’Ascoli ha dimostrato, con la prestazione odierna, di meritare alti posti in classifica. Spettacolo, bel gioco, tre reti segnate e tante azioni create.
I biancocelsti sono scesi in campo ordinati e concentrati a centrare l’intera posta in palio. Sono bastati 8 minuti per prendere le misure ai biancoverdi. Fiscaletti sbaglia un passaggio all’indietro, ne approfitta Del Toro che a tu per tu con Tassotti lo anticipa con un perfetto rasoterra. Trascorrono dieci minuti e Tassotti non trattiene la palla. Del Toro c’è e la deposita in fondo al sacco.
Al 24′ il Petritoli prova a reagire. Di Buò serve Pezzani che allarga sulla sinistra per Tirabassi. Il destro costringe Filipponi a deviare con il pallone che si stampa sulla traversa. Ma alla mezz’ora Straccia dalla bandierina crossa al centro dove è appostato Sansoni. Stop, si gira e palla in rete. C’è l’occasione allo scadere di infilare il poker. Tacco di Straccia per Alesiani che serve dalla parte opposta Del Toro, conclusione al volo sull’esterno della rete.
La ripresa è biancoverde. Mentili dopo 5 minuti su una splendida punizione a girare accorcia le distanze. Immediata la replica dei locali. Straccia appoggia per Mestichelli, la conclusione alta sopra la traversa. Prima Del Toro e poi Alesiani provano a sorprendere dalla sinistra Tassotti, questa volta ben appostato.
Pericolo all’80’ quando Capecci si distrae nel proteggere palla con Pezzani alle costole. Filipponi esce in aiuto e fa sua la sfera. A tempo scaduto Pezzani prova un incursione dalla sinistra, il tiro finisce sull’esterno della rete.
FILIPPONI SIMONE 7 pochi interventi. Ma quando è chiamato in causa abbassa la saracinesca
GAETANI 7 ha grinta da vendere
ALESIANI 7 prezioso
CAPECCI 6.5 controlla discretamente. Lieve incertezza su Pezzani
PALANCA 7 giostriere di centrocampo
INDUTI A 6.5 se la cava piuttosto bene con un cliente difficile come Mentili
MESTICHELLI 6.5 prima o poi le sue conclusione andranno in rete
FILIPPONI SERGIO 7 la mente della parte mediana del rettangolo verde
DEL TORO 8 gladiatore
SANSONI 6.5 una volée da complimenti
STRACCIA 7 semplicemente “ringhio”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 305 volte, 1 oggi)