SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La presenza dell’assessore alla Cultura Bruno Gabrielli (in passato assessore allo sport e quindi in stretti contatti con i vertici della Samb Calcio) alla presentazione della nuova divisa della Samb ha fornito lo spunto ad un interessante anche se breve dibattito su alcune questioni di attualità nella Samb. Sollecitato da Gabriele Mastellarini sul tema dei parcheggi, Gabrielli ha spiegato che nella giornata di venerdì si è incontrato con il dott. Fischetto, dirigente del Commissariato di Polizia, il quale negli ultimi giorni si è sentito con il Questore di Ascoli Piceno e dovrebbe procedere ad un incontro, con la presenza del sindaco di San Benedetto, per cercare di sbloccare quanto meno i parcheggi situati sotto la Curva Nord.
Riguardo i lavori che dovranno condurre alla piena agibilità della Tribuna Laterale Sud, Gabrielli ha precisato che “li stiamo ultimando, e per la fine del 2004 contiamo di poter condurre l’agibilità del Riviera a 13.800 spettatori dopo il parere di una commissione che garantirà sulla bontà dei lavori svolti. Per il momento, grazie alla firma del sindaco, l’agibilità è garantita per 10.000 spettatori.?
Molto interessante sono stati gli ‘scambi di opinione’ tra mister Ballardini, capitan Colonnello e l’assessore. Ballardini ha dichiarato che “i miei ragazzi sono pronti ad allenarsi ovunque, ma in realtà non abbiamo un campo dove allenarci e stiamo facendo molta fatica.? Gabrielli ha anticipato che sarà costruito un campo in erba sintetica dove attualmente è il campo “Ciarrocchi? di porto d’Ascoli. A questo punto Colonnello ha fatto presente di essersi allenato con una precedente squadra in un campo in erba sintetica e che, a seguito di ciò, ben quattordici giocatori su venti lamentavano delle infiammazioni alle caviglie, alle ginocchia o alla schiena. “So che ci sono buoni campi da gioco a Cupra, a Monteprandone e a Centobuchi, e che la società è anche disposta a pagarli: ci occorrono per un paio d’ore e almeno due volte la settimana!?
Gabrielli ha promesso che al più presto cercherà di incontrarsi con i referenti politici dei comuni limitrofi per risolvere immediatamente il problema. Colonnello, da vero capitano, ha anche insistito per sapere se sarà possibile costruire dei nuovi campi nell’area Brancadoro; naturalmente, gli ha spiegato Gabrielli, in quel caso si entra nel merito del Piano Regolatore e i tempi si allungano.
Nella speranza (questo lo aggiungiamo noi) che le forze migliori di questa città sappiano barattare un palazzo per dieci nuovi impianti sportivi nella zona Brancadoro, piuttosto che vedere dieci nuovi palazzi per avere un campo da calcio…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 484 volte, 1 oggi)