SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Porto d’Ascoli non vinceva da quattro da turni. L’ultima conquista dei tre punti risaliva al 10 ottobre scorso in casa dell’Azzurra Colli con la rete di Del Toro. Mister Grilli non poteva iniziare meglio la sua avventura sulla panchina dei biancocelesti. Quattro punti in due gare sono tanti per una squadra che sta cercando di risalire una difficile classifica.
Contro l’Offida, ultima della classe, il Porto d’Ascoli si è presentato senza Spinosi ancora alla prese con l’infiammazione agli adduttori e senza Palanca perché squalificato. Per cui è scesa in campo una formazione ridisegnata con Capecci e Giorgini al centro della difesa. Alesiani e Gaetani utilizzati come terzini, si alternavano nelle discese delle corsie laterali. Il giovane Rocchi e Sergio Filipponi hanno giocato come mediani con Straccia e Mestichelli fluidificanti di fascia. Sansoni era la spalla di Del Toro.
Nel primo tempo i biancocelesti hanno mostrato la loro superiorità tecnica e fisica a discapito di un avversario molle. Tanto che Sansoni ha punito i locali con un destro angolato, firmando il suo primo gol in un anno e mezzo di militanza in prima squadra. Nella ripresa c’è stata la reazione dell’Offida ma i ragazzi di Grilli, pur soffrendo, non hanno permesso agli avversari di violare l’area difesa da Simone Filipponi.
Purtroppo, pochi minuti prima che terminasse il primo tempo, in un contrasto Giorgini ha riportato la distorsione della caviglia.
Trasportato in ospedale per accertamenti, le lastre non hanno evidenziato nessuna frattura. Il giocatore dovrà restare fermo almeno due settimane visto che la caviglia ancora non si è sgonfiata. Spinosi dovrebbe tornare disponibile già questo sabato contro il Petritoli.
E proprio la squadra guidata dall’ex biancoceleste Roberto Pezza sarà l’avversario del Porto d’Ascoli per la decima di campionato. Terzo posto in classifica, quindici punti e seconda migliore difesa con appena sei reti subite. Così il Petritoli di un altro ex, Emanuele Di Buò, si presenterà al “Ciarrocchi”.
Sul fronte mercato, il terzino Andrea Alesiani proveniente dalla Stella, è l’unico acquisto certo. Si è parlato tanto di una punta, dopo l’infortunio di Marconi Sciarroni. “Stiamo valutando con oculatezza ciò che ci offre il mercato” – ha spiegato il diesse Spadoni – “Non ci sono vere trattative ma solo contatti per cui non posso fare dei nomi. Le squadre sono restie a cedere i loro giocatori e i giocatori sono restii ad andare altrove. Tuttavia se non riusciamo a prendere un attaccante, valorizzeremo i giovani del nostro vivaio. Tra l’altro stanno facendo bene e ci stanno regalando grosse soddisfazioni”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 241 volte, 1 oggi)