GROTTAMMARE – Una conferenza e una mostra sul tema del narcisismo per evidenziare come questo sia uno dei temi più attuali della società contemporanea. È per questo che il progetto nato da un’idea di Marco Fulvi in collaborazione con il Comune di Grottammare e l’Associazione Culturale M.A.M.A., non comprende solo una mostra pittorica, ma anche una conferenza, durante la quale il tema del narcisismo verrà esaminata da tre punti di vista: quello letterario, grazie all’intervento di Lucilio Santoni, quello psicanalitico, grazie a Franco Lolli e quello sociologico con la partecipazione di Renato Novelli.
Non mancherà l’analisi dei caratteri positivi-negativi del narcisismo, visto come elemento generatore di d’arte nella sua accezione positiva e contemporaneamente spinta verso la morte, come ha avuto modo di sottolineare l’assessore alla cultura di Grottammare, Enrico Piergallini.
I tredici autoritratti di Marco Fulvi partono dal periodo d’influenza metafisica e della suola di Ferrara, con la produzione del primo autoritratto-manichino, per arrivare alle recenti ricerche personali dell’autore quale gli autoritratti la tempera all’uovo su tavola, insieme a disegni più tradizionali a pastelli e a matita. Passato dalla rappresentazione di oggetti ai soggetti in carne ed ossa, l’autoritratto è stato per l’artista un passaggio necessario che attraverso la scoperta del proprio io ha portato alla scoperta e alla riproducibilità degli altri.
La conferenza si svolgerà alla Sala Kursaal del Comune di Grottammare sabato 13 novembre alle 18.00, mentre alle 19.00 verrà inaugurata la mostra, che resterà aperta tutti i giorni fino al 21 novembre dalle 18.00 alle 20.00, lunedì escluso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 329 volte, 1 oggi)