GROTTAMMARE: Di Clemente, Cocciardo, Marcantoni, Nigro(58’ Coccia), Del Moro, Traini, Binari(58’ Gentili), Marcucci, Pazzi, Bollettini, De Reggi(81’ Potacqui). A disposizione: Baggio, Oddi, Deogratias, Coccia, Tassi, Potacqui, Gentili. All. Di Egidio
FOLIGNO: Tazza, Fornetti, Garrasi, Pizzimenti, Toretti, Zerbi, Panico, Di Mauro, Cirillo(90’ Cossu), Icona(93’ Cenci), Venturini(70’ Bonadie). A disposizione: Palanca, D’Arrigo, Cherubini, Cossu, Granata, Cenci, Bonadie.. All. Marini
Arbitro: Giancola di Vasto
Angoli: 6-4
Spettatori: Più di 500
25’ Fallo di Marcucci su Di Mauro, punizione battuta dallo stesso Di Mauro, colpo di testa di Cirillo sul secondo palo e rete. 1 – 0 Per il Foligno. 57’ Angolo per gli ospiti, batte Di Mauro e Cirillo devia la palla in rete con un altro colpo di testa. 2 – 0 per la squadra umbra. 62’ De Reggi batte un angolo deviato di testa da Gentili, che mette la palla in goal chiamando fuori causa il portiere Tazza. 2 – 1 per il Foligno. La squadra di casa però riapre le sorti della gara invano: il risultato finale rimarrà lo stesso.
Il commento di Amedeo Pignotti:
‘Forse un 2-2 sarebbe stato più giusto come premio per l’impegno dei ragazzi, che non si sono impressionati sul 2-0 e hanno continuato a cercare il gol. Se non posso essere contento per il risultato, posso ritenermi più che soddisfatto per l’impegno della squadra, che ha dato veramente il massimo. Questa sconfitta non fa scandalo perché il Foligno è prima in classifica meritatamente, essendo senza dubbio un’ottima squadra. Tuttavia abbiamo preso due goal di testa su calcio da fermo, quindi non si può dire che la sorte non c’entra in questo risultato.
Se ci fosse stato Moro -un giocatore molto importante per l’equilibrio della squadra-le cose sarebbero andate forse diversamente, ma ciò non toglie nulla alla vittoria avversaria. Gentile, il nostro nuovo acquisto oggi alla sua prima partita, è stato preso per quelle che sono le sue capacità. Per me è un giocatore che potrà dare tanto. Che altro dire -aggiunge ironico patron Pignotti- giovedì c’è la fiera San Martino, quindi gli acquisti sono rimandati!’
Abbiamo sentito l’allenatore dei biancocelesti Domenico Izzotti, oggi non presente in campo perché ancora in squalifica:
Mister, abbiamo ragione di credere che il Grottammare oggi è stato meraviglioso al di là del risultato..
‘Preferirei giocare male ma avere una vittoria in più, ma stavolta è andata così. E’ stata una partita simile a quella disputata con il Mezzolara. Comunque un 2-2 sarebbe stato un risultato più giusto secondo me.
Rispetto al Foligno abbiamo avuto più occasioni, ma loro hanno giocato con più esperienza, e ciò ci ha creato un certo imbarazzo. Non posso rimproverare niente ai miei ragazzi perché hanno dato il massimo. In questo campionato possiamo giocare alla pari con tutti, anche se l’obiettivo rimane la salvezza.
Abbiamo un equilibrio molto particolare da gestire, e per questo servono almeno tre difensori intelligenti che sanno mantenere la calma quando la squadra soffre. Bilanciando la squadra in questo modo possiamo guardare all’obiettivo della salvezza con una certa tranquillità, magari sperando anche in qualcosa in più.’
A cura di
PAOLO DAMIANI

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 410 volte, 1 oggi)