S. Benedetto del Tr. “Riviera delle Palme
Avevano dei dubbi sulle capacità realizzative e tecniche del centravanti rossoblù Jonathan Vidallè. Anch’io ne avevo fino al gol da lui realizzato contro il Benevento due settimane fa. Anche a Reggio Emilia si era confermato pur senza segnare. A me ricorda il primo Chimenti che, quando arrivò a San Benedetto aveva due anni più dell’argentino. La stessa tempestività nei colpi di testa, la stessa capacità di girarsi e tirare, pur accerchiato da difensori. In pratica la copia dei due gol odierni che lo portano a tre nella classifica cannonieri. Gli manca una caratteristica del grande Francesco: il tiro da lontano ma chissà che non abbia anche questa dote nel suo bagaglio, ancora poco conosciuto a molti e forse anche a lui stesso.
La gara di oggi ha avuto due volti: per tutto tutto il primo tempo non è sembrato un derby ma una gara equilibrata di fine torneo con la Samb leggermente più incisiva mentre il Teramo aveva cercato di più il possesso di palla. Tutt’altra musica nella ripresa. La squadra rossoblù, probabilmente catechizzata da Ballardini nell’intervallo, ha messo a frutto un primo tempo da studio ed ha messo sotto il Teramo fino a passare in vantaggio con Vidallè ma dopo aver espresso giocate da squadra umile ma sicura dei propri mezzi. Dopo l’1-0 abbiamo assistito a momenti di gioco spettacolari che però non si sono conclusi in gol. In un’occasione in particolare sarebbe stata l’apoteosi e gli applausi sarebbero arrivati anche dai tifosi ospiti che per il resto si erano dimostrati poco rispettosi della Samb e della città.
Il 2 a 0 è invece arrivato dopo un’azione ‘normale’ ed una mezza prodezza di Vidallè che si è liberato bene e calciato meglio. A fine gara il tecnico rossoblù ci ha detto che non è più vietato sognare ma, di partita in partita, senza far superare alla fantasia la soglia di sette giorni. Otto stavolta perchè contro la capolista Avellino (in palio il primato) si giocherà lunedì 15 settembre alle 20.30. Testimone Raisat e chissà che i nostri giovani non abbiamo voglia di farsi ammirare ancora di più davanti ad un pubblico molto più vasto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 409 volte, 1 oggi)