*Riunitosi il 28 ottobre c.a. il Direttivo dell’Assoalbergatori “Riviera delle Palme? ha confermato all’unanimità la recessione di 6 quote dall’omonimo Consorzio Turistico. E’ in corso un’ultima verifica circa la possibilità di acquisto da parte della Camera di Commercio di AP. In caso di risposta negativa viene chiesto al Consorzio la liquidazione delle quote in oggetto.
Contestualmente è stato deliberato il pagamento di quanto dovuto in termini di oneri associativi a tutto il 2004; dopo di ché l’Assoalbergatori torna a gestire le proprie risorse in forma autonoma. Finora non si vedono nel Consorzio, concrete possibilità di costruttiva collaborazione né tantomeno una linea programmatica coerente e produttiva. Al contrario si percepisce una opprimente influenza partitica a discapito delle reali esigenze degli operatori privati paganti.
Non si concorda con i toni trionfalistici e miracolistici dai quali si percepisce che la propaganda nonché strani accordi sotterranei siano state le azioni più rilevanti; d’altro canto ingenti somme sono state avventatamente spese in nome di una improvvisazione senza alcuna possibilità di coordinamento.
Dal 2002 ad oggi si registra un calo di presenze turistiche vicino al 10%.
Si tornerà eventualmente ad investire nel Consorzio, dal momento in cui prevarrà quella cultura che vuole una politica al servizio dei cittadini, e non viceversa.
Sono stati formalmente richiesti ai Revisori dei Conti del Consorzio i seguenti documenti:
1. Bilancio della Mostra “L’Uomo, la Pietra e i Metalli?;
2. Situazione delle Quote Associative dei soci dal 2001 al 2004;
3. Bilancio della Mostra “Michelangelo? costata € 96.000;
4. Resoconto Fondi S.T.L. (come e a che titolo sono entrati nel Bilancio del Consorzio Turistico);
5. Copia Verbale Assemblea Generale del 28/10/2004 tenutasi a Grottammare.

*Per il C. d. A. Il Presidente Nelson Sulpizi

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 365 volte, 1 oggi)