SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’ottava giornata del campionato di Serie C1 di calcio a 5 ha portato buoni frutti in riviera dato che entrambe le formazioni che seguiamo hanno attenuto i tre punti. La Tecno–Radio Azzurra Riviera delle Palme fa suo il derby contro l’Autolelli Castel di Lama e da respiro alla sua classifica che incominciava ad essere deficitaria. Nonostante tutte le avversità che in tale periodo si stanno abbattendo sui rossoblu, gli uomini guidati da mister Aureli stanno cercando di risalire la china. Colpo esterno del Grottammare che s’impone in quel di Pesaro con il minimo scarto, sul campo della neo promossa BPM. Non era facile ma neanche impossibile conquistare la vittoria e Mora e compagni ci sono riusciti alla grande risalendo anch’essi da una posizione in classifica non tranquilla. In ogni modo, entrambe le formazioni possono e debbono fare meglio. Nel prossimo turno, i sambenedettesi si recheranno a San Saverino per incontrare la neo promossa Settempeda, formazione ancora indecifrabile a causa dei suoi alti e bassi. Trasferta più difficile per il Grottammare che farà visita alla neo capolista Acli San Giuseppe Jesi: in ogni modo, vi sono i mezzi per non sfigurare.
In serie C2 la situazione per la SBT F.C. si può incominciare a definire tragica. Ancora una sconfitta pesante per i sambenedettesi che stavolta hanno dovuto arrendersi contro il Futsal Porto San Giorgio, in forte ripresa. La classifica inizia ad essere deficitaria (un solo punto dopo sei gare) ed occorre una netta virata. Virata che probabilmente non potrà avvenire nel prossimo turno di campionato nel quale la SBT riceverà la capolista Eagles Pagliare, che quest’anno ha un’unica ambizione: dominare tale campionato e tornare immediatamente in C1, dopo una rocambolesca quanto imprevista retrocessione lo scorso anno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 164 volte, 1 oggi)