SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Mercoledì 3 novembre, intorno alle 24, il Nucleo Operativo Radiomobile di San Benedetto ha tratto in arresto per furto aggravato il trentanovenne sambenedettese T.G.
T.G., pregiudicato tossicodipendente, è stato sorpreso all’interno di un appartamento situato al secondo piano di un vecchio incasato, che aveva raggiunto attraverso il tubo di scolo delle acque piovane.
Il pregiudicato, vestito con indumenti scuri per mimetizzarsi nell’oscurità e munito di scarponcini da rocciatore, per sottrarsi alla cattura ha cercato di fuggire attraverso il balcone, facendosi scivolare lungo il tubo dello scolo.
Al termine del tubo T.G. ha però trovato altri carabinieri ad aspettarlo, i quali lo hanno arrestato e condotto presso la la Casa Circondariale di Ascoli Piceno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 286 volte, 1 oggi)