SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’ottava giornata di serie C1 ha fatto registrare, almeno nel girone B, dei buonissimi afflussi. Al solito lo stadio partenopeo lo teniamo fuori da qualsiasi considerazione e tantomeno non intendiamo inserirlo in alcuna gerarchia visto che sinora i numeri degli sportivi napoletani sono assolutamente da serie A: ieri in 31.420, e cioè in grosso calo rispetto ai dati delle passate giornate – 50.000 (ufficiosi) contro la Vis, 45770 contro il Cittadella e 61.626 nel derby con l’Avellino – anche se la media resta stratosferica. Tradotto: 47.204 unità il bilancio di ogni singolo match sui quattro disputati al San Paolo.
Torniamo sulla “terra? ed andiamo a vedere il pubblico accorso negli impianti di terza serie domenica scorsa. La divisione est surclassa nettamente – ormai non fa più notizia – il raggruppamento ovest: San Paolo e Arena Garibaldi (ovvero lo stadio del girone A con l’afflusso più elevato) esclusi, nel girone B la media fatta registrare è stata pari a 3.361 unità (26.893 gli spettatori totali), contro le 1.790 (!) del girone A (14.320 il dato totale). Numeri da dilettanti i 663 di Prato, i 716 di Acireale o i 1.314 di San Giovanni Val d’Arno. Si salvano le inossidabili e atipiche, rispetto a questa divisione, piazze di Pisa (4.563), La Spezia (3.073) e Mantova (3.436).
Nel raggruppamento della Samb annotiamo i 7.168 di Benevento – al Santa Colomba andava in scena il derby con l’Avellino – i 5.058 di Reggio Emilia, i 3.811 di Ferrara e i 3.590 del derby abruzzese tra Teramo e Giulianova. Fanno specie, anche se ormai è una triste consuetudine, i 342 (paganti e abbonati compresi) del Pier Cesare Tombolato di Cittadella, sicuro candidato all’ “oscar? dello stadio meno popolato di tutta la serie C1 (e non solo).
Dignitosi pure i numeri degli ultimi tre impianti del girone B: al Tomei di Sora erano in 2.672, a Fermo in 2.162 ed al Biondi di Lanciano in 2.090.
Ultima annotazione concernente gli screzi – ben tre gli episodi sui nove campi della C1/B – verificatisi tra forze dell’ordine e tifosi. Gli scontri sono avvenuti a Reggio Emilia, Ferrarae Benevento, protagoniste le tifoserie di Samb, Padova e Avellino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 219 volte, 1 oggi)