GROTTAMMARE: Di Clemente, Cocciardo, Marcantoni, Del Moro, Moro, Traini, Coccia(27°s.t. Potacqui), Marcucci, Pazzi(42° Binari), Bollettini(24°s.t. Gentili), De Reggi. All. Izzotti
SPOLETO: Flavoni, Bianchini(20° Laurenti), Cossa, Vitelli, Borsa, Pugnitopo, Feligiani(14°s.t. Marinelli), Auditore, Cuccu, Batti(14°s.t. Musco), Marotta.All. Cerafischi
Arbitro Della Rocca da Salerno
Angoli 6-4. Spettatori circa 300
Il Grottammare torna a casa con una vittoria importante che fa sperare bene. Il primo gol arriva al 20° del primo tempo, con il rigore concesso dall’arbitro per fallo su Pazzi da parte del portiere Flavoni (espulso e rimpiazzato da Laurenti che entra al posto di Bianchini). E’ proprio Pazzi che dal dischetto porta il Grottammare in vantaggio. Al 30° e al 35° Bollettini non perdona e mette a segno una doppietta strabiliante. Alla fine del primo tempo il risultato è praticamente già deciso dal pesante 3-0. Al 30° del secondo tempo l’arbitro Della Rocca concede un rigore abbastanza dubbio per un fallo di Di Clemente in uscita. Batte Marianelli ed è 3-1, ma al fischio finale dell’arbitro è il Grottammare a portare a casa la vittoria. Speriamo che questo sia solo uno dei tanti risultati importati che verranno a dare la continuità di risultato cercata da Izzotti. (Paolo Damiani)
Il commento di G. Verdecchia
Avevo previsto un simile risultato, ne avevo anche parlato con Izzotti in settimana. Una vittoria prestigiosa sia per il valore dll’avversario che punta alla C2, sia perchè Spoleto è una città storica e di cultura (Il Festival dei due Mondi) che ricorderà per tanto tempo la lezione di calcio impartita dai valorosi giovani del Grottammare. Domenica arriva la capolista Foligno, squadra da affrontare con la giusta umiltà ma senza paura. (G:V:)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 154 volte, 1 oggi)