SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Continua il periodo nero per il calcio a 5 rivierasco che quest’anno è e sarà all’insegna della sofferenza. In Serie C1, ma sia la Tecno – Radio Azzurra C/5, sia il Grottammare. I primi, riescono a perdere una gara che fino a pochi minuti dal termine era già vinta, facendosi rimontare ben due reti (le partite vanno chiuse quando ve n’è la possibilità…). I secondi, in una gara abbordabile quale quella contro l’Helvia Recina Recanati, riescono a subire ben otto reti e bruciano quanto di buono fatto nelle ultime due giornate di campionato.
Entrambe le formazioni sono appaiate nella zona bassa della classifica con solo sei punti: il livello del campionato fortunatamente non sembra eccelso…ma se non si vuole rischiare oltremodo è ora che le due formazioni inizino a vincere, e con costanza. Entrambe ne hanno la possibilità: i sambenedettesi ospitano l’Autolelli Castel di Lama (questa sera, palasport Speca, ore 21:45), nella speranza di recuperare qualcuno degli acciaccati; il Grottammare si recherà a Pesaro.
In C2 per la SBT F.C. la situazione si fa pericolosa: dopo cinque gare un solo punto! Nell’ultima di campionato, turno sulla carta agevole per un riscatto, i sambenedettesi hanno aggravato la propria posizione subendo una pesante cinquina dall’Athletic Civitanova. Ed ora ci si trova in ultima posizione, in maniera solitaria. Inoltre, il prossimo turno non è poi così agevole come potrebbe sembrare dalla classifica: il Futsal Porto San Giorgio è una formazione in ripresa, con buone individualità, che gioca in un campo ostico. Occorre un impresa…sarebbe ora…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 279 volte, 1 oggi)