SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Possono fare domanda per l’assegnazione delle case popolari tutti coloro che si trovano nelle seguenti condizioni:
– Possedere la cittadinanza italiana o di uno stato appartenente all’Unione Europea. Anche i cittadini di altri Stati possono fare domanda, purché titolari di carta di soggiorno o di permesso di soggiorno almeno biennale e che esercitino una regolare attività di lavoro.
– Risiedere o avere la sede principale di lavoro in questo Comune. In caso contrario possono fare ugualmente domanda gli emigrati all’estero e coloro che sono destinati a prestare servizio in un nuovo insediamento produttivo situato in uno dei Comuni dell’ambito dell’ASUR – Zona territoriale 12.
– Non essere proprietari, o usufruttuari, o titolari di un diritto di uso o abitazione in qualsiasi località di un alloggio adeguato alle esigenze del proprio nucleo familiare.
– Non aver mai avuto la proprietà o un’assegnazione con patto di futura vendita (cioè a riscatto) di un’abitazione costruita con contributi pubblici o finanziamenti agevolati da parte dello Stato o da Enti Pubblici.
– Il proprio nucleo familiare deve aver avuto nell’anno 2003 un reddito convenzionale, calcolato secondo quanto previsto della legge regionale 44/97 e successive modificazioni, non superiore a Euro 12.875,00.
L’Ufficio Casa e l’Ufficio Relazioni con il Pubblico sono a disposizione per tutti i chiarimenti e le informazioni necessarie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 146 volte, 1 oggi)