Spadavecchia: Il risultato di 3 a 0 è più che giusto. Sono contento per la prestazione della squadra che è riuscita a vincere davanti al proprio pubblico.Nel primo tempo sono stato fortunato nella occasione della traversa colpita da un attaccante del Benevento; Cerchia ha recuperato la palla ed ha tirato a colpo sicuro. Io mi sono rialzato immediatamente e con la gamba sono riuscito a respingere.Domenica andiamo a Reggio con lo spirito di sempre, cercare di guadagnare punti e migliorare ancora.
De Rosa: Finalmente abbiamo sfatato il tabù del Riviera delle Palme, dove ancora non avevamo vinto.La vittoria è importante per la classifica, ma anche per il morale. La definirei vittoria fondamentale. Io rispetto sempre le decisioni del Mister, oggi potevo anche paretire titolare, poi mi ha detto di andare in panchina e per me va benissimo. Ballardini è bravo a tenerci tutti sulla corda, per essere pronti quando ci chiame per scendere in campo. La partita di Reggio è importante,per continuare una serie positiva e per crescere ancora.
Cigarini: Sull’azione del gol devo dire che ho tirato in porta e mi è andata bene. Per me è stata un’emozione che non avevo mai provato; segnare davanti ad un pubblico così non mi era mai successo. Sono anche soddisfatto della mia prestazione. Nelle prime partite ho sofferto un poco e non sono riuscito ad esprimermi come volevo. Adesso sto meglio e spero di continuare a crescere. Domenica per me sarà una partita speciale quasi un derby. Saranno in molti a fare il tifo per me . Se giochiamo come abbiamo fatto oggi possiamo far bene anche allo stadio Giglio di Reggio Emilia.
Taccucci: In difesa non abbiamo corso grossi rischi. I legni fanno parte del gioco. Sono contento della mia prestazione, ma soprattutto per quella della Samb che si è dimostrata all’ altezza di questo Benevento che ha fatto proclami di vittoria ai quattro venti. Non ci dimentichiamo che la squadra Campana è stata allestita per vincere. Noi dobbiamo rimanere con i piedi per terra . Stiamo lavorando bene , ma non ci dobbiamo fermare, dobbiamo continuare così. La partita di Reggio ce la giocheremo come tutte le altre: alla pari.
Colonnello: Miglioriamo partita dopo partita; le somme le tireremo alla fine del girone di andata. Nel primo tempo si è vista una bella Samb, abbiamo contenuto il Benevento e non abbiamo sbagliato niente. Sono contento per Vidallé che ha segnato un gran gol davanti al proprio pubblico. Nella ripresa abbiamo controllato la partita e con un pizzico di fortuna in più potevamo segnare altri gol. Uno con Martini che a tu per tu con Lotti ha mancato di poco il quarto gol. Le altre occasioni le ha avute Favaro che ha calciato una punizione alla Roberto Carlos e la palla è uscita di poco. L’ ultima occasione l’abbiamo avuta sempre con Favaro che ha saltato tre avversari ed ha tirato in porta.
Martini:Sono contento per la mia realizzazione, ma l’importante è vincere soprattutto in casa cosa che fino ad oggi non ci era mai riuscita.Battere una squadra forte come il Benevento che punta ai play-off è sempre un bel risultato. Ho avuto anche una buona occasione nel finale. Ho tirato sul primo palo ed ho sbagliato, peccato, ma è meglio sbagliare un gol sul tre a zero che sullo 0-0.Sono contento per Vidallé che si è sbloccato e ringrazio Favaro che mi ha dato una buona palla. Ho segnato fino ad oggi 4 gol, ma non mi interessa battere il mio record personale ( 6 gol ), l’importante è far bene.

A CURA DI
Goffredo Agostini

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 158 volte, 1 oggi)