SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Aveva acquistato, in alcuni negozi del centro cittadino, vestiti e telefonini saldando poi il conto, 800 euro, con una carta di credito garantita da un passaporto. Ma il documento di pagamento esibito era contraffatto e quello di riconoscimento falso, intestato dalle Autorità slovene al signore proprietario della carta.
Per questo, un cittadino ungherese di 34 anni, Tibor Kopacsi, è stato fermato ed arrestato giovedì mattina dai Carabinieri di San Benedetto che, dopo un controllo, gli hanno trovato indosso altre due carte di credito e passaporti intestati a persone diverse.
Ora Kopacsi è in una cella del carcere di Marino del Tronto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Risponderà di ?possesso ed uso di carte di credito contraffatte e atto falso?.
Un venticinquenne di Rimini è stato solo denunciato per concorso in uso di carte di credito contraffatte.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 568 volte, 1 oggi)