GROTTAMMARE – Giovedì scorso, nella sala consiliare del comune di Grottammare si è parlato del Bando della Regione (LR 21/98) che prevede contributi a fondo perduto del 40% destinati alla realizzazione di interventi di ristrutturazione nell’ambito di un progetto pilota integrato tra Comune e le piccole medie imprese del centro storico, per promuovere e sviluppare “Centri Commerciali Naturali? in opposizione agli usuali centri commerciali artificiali, come i centri commerciali pensati unicamente per il commercio e privi di storia.
All’incontro, organizzato dal Servizio Sviluppo Economico, erano presenti, assieme al sindaco Luigi Merli e all’assessore Ugo Lisciani, una folta delegazione di negozianti del centro cittadino.
Agli operatori presenti è stato consegnato un modulo per l’adesione al progetto pilota denominato “Grottammare: mercato aperto?, in cui bisogna indicare il piano di investimento relativo al tipo di intervento di ristrutturazione che si intende realizzare. Il bando ha scadenza 5 novembre, per cui il Servizio Sviluppo (2° piano del Comune), si è messo a disposizione dei commercianti per ulteriori dettagli.
Per avere la possibilità di accedere al finanziamento è necessaria l’adesione congiunta di almeno dieci commercianti e del Comune: vale dire un’aggregazione di operatori che lavarono nel centro storico (per Grottammare il Vecchio Incasato e il centro cittadino) che saranno gli interlocutori privilegiati per le politiche di sviluppo ambientali-urbanistici.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 380 volte, 1 oggi)