SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Concessionari di spiaggia sul piede di guerra. Dopo le proteste contro il rincaro del 300% dei canoni demaniali, che ha portato oltre cinquanta ‘bagnini’ alla fiera Sun Mare di Rimini, il sindacato FIBA Confesercenti polemizza duramente contro l’Amministrazione Martinelli (“il suo immobilismo compromette già la prossima estate?), e annuncia che una sua delegazione sarà presente il prossimo 25 ottobre al Consiglio Comunale. Quali sono i motivi che conducono a questa presa di pozione?
Al di là delle “numerose carenze evidenziate nella scorsa stagione estiva? (la FIBA cita la “programmazioni di eventi in concorrenza tra operatori e/o Comune, degrado dell’arredo urbano, mancanza di parcheggi, la scarsa qualificazione di tutta l’area portuale, dello stadio Ballarin, del campo Europa?), si accusa direttamente l’Amministrazione Comunale di inerzia per quanto riguarda la protezione del litorale dal fenomeno dell’erosione.
“Difatti – si legge nel comunicato – il Comune non ha nemmeno portato avanti una progettazione e neanche deliberato la spesa del 25% di quota parte, dato che la Regione Marche si attendeva di poter contribuire, con il restante 75%, alla sistemazione delle scogliere sommerse ed al successivo ripascimento della nostra spiaggia oramai gravemente compromessa. Peggio ancora: non si è proceduto all’esecuzione del progetto, già approvato e finanziato, di riallineamento delle scogliere di Porto d’Ascoli.?
La FIBA rivolge pertanto all’Amministrazione Comunale di accogliere alcune proposte:
– protezione della costa, ripascimento;
– approvazione delle Varianti al Piano di Spiaggia già discusse in Conferenza dei Servizi;
– nuovo Piano Regolatore di spiaggia che comprenda anche gli stabilimenti cosiddetti “storici? finora estromessi da ogni possibilità di ammordernamento;
– rifacimento dell’asfalto del lungomare e dei marciapiedi del lungomare, inattesa dei lavori di riqualificazione, iniziata per un solo piccolo tratto;
– concertazione tra gli amministratori comunali e le categorie produttive.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 512 volte, 1 oggi)