SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ebbene sì: la Vigor Fabriano ha deciso di fare campionato a sé, dato che è alla sesta vittoria dopo altrettante partite. Tuttavia, attualmente, le formazioni di C1 della riviera hanno ben altri problemi, che pensare all’alta classifica. La Tecno Radio-Azzurra Riviera delle Palme subisce la prima sconfitta casalinga e si trova ad affrontare un primo periodo di crisi che va subito e necessariamente stoppato già dalla prossima trasferta in quel di Porto San Giorgio.
Sebbene anche la fortuna (tra assenze dovute ad infortuni, malasorte durante le azioni di gioco) stia sbattendo la porta in faccia ai sambenedettesi, non poche sono le pecche a cui si deve porre rimedio.
Chi invece è in risalita è il Futsal Grottammare che è alla sua seconda vittoria consecutiva in campionato, dopo una partenza stentata. Importante la vittoria di Mora e compagni in terra fermana, sempre ostica per ogni formazione. La bella settimana si è conclusa inoltre con il passaggio del turno in Coppa Italia.
Vi è poi sempre da recuperare il match casalingo con la Jesina… Insomma, l’ambiente, nonostante gli stessi punti della Tecno, è molto più sereno. E contro l’Helvia Recina Recanati, in grossa crisi, si può allungare il passo.
Chi invece non sta messo per niente bene è la SBT F.C. in serie C2. I sambenedettesi, probabilmente, stanno pagando lo scotto del salto di categoria, anche se, ad onor del vero, ci si attendeva di più!
Troppo pesante la sconfitta contro gli ascolani del Fontespina ed ora vi è necessità di far punti. L’avversario nella prossima gara (casalinga) è abbordabile: l’Athletic Civitanova non naviga in buone acque ed è reduce da una sonora scoppola casalinga. Insomma, se non si porteranno a casa i tre punti saranno guai grossi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 221 volte, 1 oggi)