SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per leggere tutte le notizie che riguardano la Samb clicca www.sambenedettoggi.it/samb.
La Samb ha disputato il consueto allenamento del giovedì al “Sabatino D’Angelo? dell’Agraria, in una partita a ranghi misti, durata complessivamente poco più di mezz’ora (nessuna rete registrata).
Ballardini ha proposto, nella squadra titolare, l’innesto di Marco Taccucci nel ruolo di terzino destro. Anche se si tratta di un semplice allenamento infrasettimanale, molti tifosi e giornalisti avevano paventato il ritorno di Taccucci in quel ruolo: una posizione non propriamente adatta a Taccucci che nasce e resta un difensore centrale, ma che, in qualità di terzino destro, ha disputato lo scorso anno un buon numero di partite con un rendimento sufficiente.
Taccucci inoltre garantisce un miglior tasso di esperienze rispetto a Gazzola, che è al primo anno da professionista e che deve avere il tempo di maturare, senza rischiare di bruciarsi.
Nella formazione titolare, Ballardini ha schierato Di Dio (anche se domenica dovrebbe giocare Spadavecchia, che oggi ha giocato con le riserve), Taccucci e Colonnello terzini, Zanetti e Femiano centrali difensivi (era assente Canini impegnato con la Nazionale under 20), il duo Cigarini e Bogliacino a centrocampo, Amodio esterno destro, Tedoldi esterno sinistro, e il duo Vidallè e Martini in attacco.
La formazione delle riserve era composta sia da giocatori della prima squadra che da alcuni giovani della Berretti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 384 volte, 1 oggi)