GROTTAMMARE – Il Comune di Grottammare, in collaborazione con la Coop. Soc. P.A.GE.F.HA. e la Coop. Soc. FILO D’ARIANNA (e la Regione Marche, che ha co-finanziato il progetto), mette a segno un altro bel colpo con l’inaugurazione del nuovo centro per l’infanzia chiamato “Pollicino?. Superate in breve tempo tutte le difficoltà di carattere burocratico ed organizzativo, in poco più di un mese il sogno e diventato realtà e la struttura è diventata operativa e pronta per l’utilizzo per un numero di circa 20 bambini (l’accesso sarà regolamentato dell’Ufficio Servizi Sociali del Comune stesso.)
Grande soddisfazione da parte del Vice–Sindaco del Comune di Grottammare, Maria Cristina Costanzo: “Il progetto della creazione di questo asilo nido è stato realizzato in pochissimo tempo – i lavori sono durati un mese – e sicuramente risolverà i problemi dei bambini di oggi. Un asilo nido quindi per stare al passo coi tempi, piacevolmente arredato, con spazi colorati, quindi altamente vivibile. La struttura, ubicata in via Toscanini, è provvisoria (in quanto in locazione) e si estende su una superficie di 300 mq con annesso ampio giardino?. Insomma, una struttura moderna che già riscontra successo, esistendo già un nutrito elenco di richiedenti.
Se questo progetto ha preso piede ed è diventato realtà lo si deve anche alle due cooperative sociali che vi hanno creduto e che hanno operato fattivamente a riguardo. A tal proposito, il Presidente della Coop. Soc. P.A.GE.F.HA. (che opera nel sociale da più di vent’anni), Avv. Augusto Eugeni, ha voluto rimarcare l’efficacia del binomio pubblico – privato a seguito della brevità dei tempi per l’implementazione del progetto. “Puntiamo sulla qualità dei servizi ed allo stesso tempo auspichiamo una partecipazione dei famigliari, dei genitori che debbono divenire parte integrante del progetto – ha aggiunto Cristina Stipa, dirigente della P.A.GE.F.HA. – abbiamo personale competente (3 educatori più un referente), avremo la psicologa (mensilmente con un incontro di verifica), il dietologo – nutrizionista, e stiamo infine pensando se sia il caso d’inserire o meno un pediatra?.
Per la Coop. Soc. Filo d’Arianno erano presenti il Presidente, Nadia Cicchi, e la Vice-Presidente, Tiziana Spina, la quale ha voluto precisare un importante concetto: “E’ vero che l’asilo nido si rivolge a bambini piccoli (dai 3 mesi ai 3 anni), ma siamo convinti che comunque la valenza educativa sia importante. Non vogliamo che questa struttura sia focalizzata solo verso l’assistenza. Certo è che si svolgeranno attività musicali, di drammatizzazione ed altre ancora, a seconda dell’utenza?.
Già da lunedì 25 ottobre la struttura sarà operativa: l’orario che i genitori potranno scegliere è elastico e potrà essere ripartito nella giornata dalle ore 7,30 alle ore 18,30. Sono state pensate tre tipi di offerte, a livello di tempo, alle quali i genitori potranno aderire: tempo normale (8 ore giornaliere), tempo prolungato (oltre 8 ore giornaliere), tempo ridotto (inferiore alle 5 ore giornaliere). A seconda delle fasce di reddito, vi sarà una tariffazione mensile differenziata e saranno comunque valutate situazioni particolari. Il centro sarà praticamente aperto tutti giorni, tranne nei giorni festivi, come da calendario. La modulistica è consultabile e scaricabile presso il sito internet ufficiale del Comune di Grottommare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.028 volte, 1 oggi)