SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. E’ questa l’accusa che ha portato in carcere S.E. albanese di 19 anni residente a San Benedetto. I NOR, Nucleo Operativo dei Carabinieri, lo hanno arrestato ieri alle 22 al termine di un’accurata indagine investigativa.
Lo hanno pedinato per giorni, poi ieri, davanti alla sua abitazione, lo hanno fermato e perquisito trovandogli addosso, nascosti all’interno del giubbino, 2 panetti di hashish.
Il cittadino albanese con quelli, 600 grammi di sostanza stupefacente prodotta in Marocco, avrebbe presto soddisfatto gran parte delle richieste del mercato sambenedettese.
Ora S.E. è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria nel penitenziario di Marino del Tronto

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 699 volte, 1 oggi)