PISA – Il presidente del Pisa Maurizio Mian dichiara apertamente la sua volontà di ritirare la squadra dal campionato di serie C1, girone B: “Senza risposte chiare non si va avanti”. Non è proprio andata giù al presidente Mian la sconfitta casalinga con lo Spezia: due rigori e tre espulsi contro i nerazzurri, e questo ha scatenato il putiferio: “Non si è trattato di complotto, ma di pianificazione, scenografia. E` tutto truccato, come certi concorsi. Vorrei che qualcuno ci potesse dire che cosa sta succedendo; in caso contrario la squadra verrà ritirata”. “Il calcio sta soffrendo, in un Paese che vive in un regime. La Toscana, siccome si è schierata contro questo regime, viene sempre sacrificata. Pensare che sono stato personalmente ostacolato anche nel settore farmaceutico perchè non ho mai pagato tangenti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 255 volte, 1 oggi)