SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Entro il prossimo 30 ottobre il Parlamento sarà chiamato a decidere se rendere applicabile l’aumento del 300% dei canoni demaniali, aumento che colpirebbe duramente l’economia sambenedettese.
Dopo le proteste dello scorso anno a San Benedetto, Ascoli Piceno (Piazza del Popolo) e Ancona (Regione Marche), che sono valse il rinvio della decisione, appunto, al 30 ottobre 2004, i “bagnini? della Riviera delle Palme oggi saranno a Rimini dove, insieme ad altri colleghi di altre località balneari, cercheranno ancora una volta di far valere le proprie ragioni.
Infatti, in occasioni della fiera delle attrezzature turistiche e balneari SunMare che, annualmente si svolge a Rimini, la Fiba Confesercenti ha organizzato un pullman che trasporterà i concessionari di spiaggia della Riviera delle Palme e non solo a Rimini. La lotta avrà successo?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 650 volte, 1 oggi)