SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Leggo con stupore le dichiarazioni di Paolo Turano, non capisco a chi si rivolga; se si rivolge a noi non fa una grande figura di politico cittadino?, queste sono le prime parole di Giovanni Gaspari, che risponde stupito al commeno sulla mozione di sfiducia del suo collega dell’UDC.
“Per prima cosa, Turano sembra non conoscere le differenze che intercorrono tra una mozione di sfiducia e le dimissioni da consigliere comunale. Le dimissioni della maggioranza del Consiglio comunale sono usate nei casi di amministrazione con sospetto di inquinamento mafioso e per fortuna non è il nostro caso. La mozione di sfiducia è un atto politico ben diverso. Contro il Sindaco e l’inefficacia del suo operato. Con la sfiducia, la maggioranza di un Consiglio comunale esplicita chiaramente che un Sindaco non ha saputo mantenere gli impegni presi in campagna elettorale, viceversa, le dimissioni del Consiglio sono un’implosione dello stesso.?
Stoccata finale di Giovanni Gaspari: “Che si interroghi del suo partito e della maggioranza: non dell’opposizione. Si chieda come mai, all’interno dell’UDC, era l’unico a non sapere che lunedì mattina sarebbe stata presentata la mozione di sfiducia.?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 292 volte, 1 oggi)