SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mano pesante del Giudice Sportivo verso Teramo e Napoli Soccer. La squadra del presidente Malavolta è stata multata per 5.000 euro a causa, tra le altre cose, del lancio di sigarette e per sputi verso un guardialinee. Il Napoli di De Laurentis invece, alla prima storica sconfitta in Serie C (2-0 a Reggio Emilia), è stato multato per 4.000 euro per il lancio di bottigliette e per cori di impronta razzista. Non meno lievi le multe per Reggiana (3.500 euro) e Padova (3.000).
La Samb se l’è cavata con una multa di 750 euro, a causa del lancio di fumogeni prima e durante la partita, cosa che ha provocato due interruzioni del gioco. Nella Samb inoltre ovvia squalifica per un turno del portiere Spadavecchia, espulso domenica scorsa.
Anche sul fronte dei giocatori sono state comminate numerose squalifiche: addirittura Catinali del Teramo dovrà saltare quattro turni (quindi anche Samb-Teramo del 7 novembre), perché ha colpito con due calci la schiena di un avversario mentre questi era a terra. Due turni invece per Agostini del Giulianova e Creanza del Martina.
Salteranno invece un solo turno, oltre a Spadavecchia, Amore del Cittadella, prossimo avversario della Samb, Finetti del Lanciano, Vastola dell’Avellino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 437 volte, 1 oggi)