SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cinque successi in cinque gare disputate. Quattordici reti segnate e appena quattro subite. Questi sono i numeri della Cuprense. La vittoria ai danni dell’Offida le regala il quinto trionfo consecutivo.
Gabrielli, Umberto Splendiani e Berdini mettono a segno un gol dietro l’altro tanto da proiettarli in vetta alla classifica. Partita sofferta soprattutto durante le ripartente degli avversari, ma ciò non ha inciso sul risultato finale.
Una rete di Del Toro e un super Filipponi donano al Porto d’Ascoli il primo successo in trasferta (il secondo consecutivo) battendo di misura l’Azzurra Colli. Gara non brillante sotto il profilo del gioco per via di un assetto tattico ridisegnato causa assenze importanti. Tuttavia i tre punti sono serviti a risalire la china della classifica.
Rotonda vittoria del Centobuchi in casa del Caldarola. De Angelis, Consales e Corradetti lanciano la squadra di Marocchi al terzo posto, all’inseguimento della fuggente Maceratese. Gol e grande dimostrazione di carattere per questo Centobuchi che inizia a piacere.
Contro il blasonato Atletico Piceno, l’Acquaviva non va oltre lo 0-0. Era la sfida dei bomber, da una parte Di Filippo-Bangura dall’altra Balletta-Viscioni. Un equilibrio tattico che le coppie del gol non hanno saputo spezzare per via della bravura dei loro compagni di squadra.
Il Grottammare scende sempre più in basso. Nel derby contro la Monturanese, davanti al proprio pubblico, i biancazzurri rimediano un’altra sconfitta. Distratti e deconcentrati non riescono nel primo tempo ad entrare nel clima partita.
Quando nella ripresa (dopo tre minuti) la squadra di Izzotti prende gol, giunge una timida reazione per agguantare almeno un pari. Pazzi, De Reggi e Moro non inquadrano lo specchio della porta per dispiacere del team grottammarese, ora seriamente preoccupato.
Contestato il tecnico Mascitti e il presidente Lucci per l’ennesima sconfitta della Ripa. Difficile contenere gli animi dei tifosi dopo un suonante 3-0 contro una formazione di medio-bassa classifica come il Comunanza. Brutta è la prestazione degli amaranto, incapaci di ribaltare la situazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 273 volte, 1 oggi)